CODICI: il mistero Nexyiu si infittisce. Chiediamo l’intervento dell'AGCM

Un castello di carte destinato a crollare. È questo il rischio che corre il sistema messo in piedi da Nexyiu Italia, una delle numerose piattaforme che promettono guadagni a fronte di un investimento “esiguo”. Ad oggi, infatti, non si ferma il fiume di segnalazioni che Codici sta raccogliendo da utenti che si sentono ingannati e traditi dalla società, che l’associazione ha deciso di segnalare all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato al fine di fare chiarezza e tutelare i consumatori.


Questo genere di investimenti non conosce crisi – afferma Davide Zanon, Segretario Regionale di CODICI Lombardia ed anzi sono sempre più numerose le opportunità che vengono presentate ai consumatori. Il problema è che non sempre alle parole seguono poi i fatti, anzi. Si parte con la promessa di un guadagno importante, si passa a comunicazioni in cui si avvisano gli utenti che tutto procede per il meglio e che sarebbe anzi opportuno investire ancora di più per raggiungere un risultato maggiore, poi quando l’utente vuole passare all’incasso iniziano i problemi. I premi promessi sono difficili da ottenere, le comunicazioni con la società sono confuse e così in poco tempo l’utente si ritrova con il proprio investimento di fatto bloccato. Il nostro consiglio è quello di diffidare dagli investimenti dal guadagno facile ed assicurato, e di verificare l’attendibilità delle piattaforme, perché non tutte offrono le giuste e dovute garanzie”.


Per quanto riguarda Nexyiu, il quadro non è certo dei migliori e la preoccupazione dei consumatori cresce sempre di più. È per questo che l’associazione CODICI ha deciso di intervenire, con la delegazione Lombardia che sta seguendo numerosi casi. Le criticità maggiori riguardano il mancato rimborso dei crediti mensili, il ritardo nella consegna dei prodotti ordinati ed alcuni nuovi investimenti proposti. Per quanto riguarda il rimborso dei crediti, bisogna considerare che a fronte della possibilità di convertirli in denaro, molti utenti hanno acquistato pacchetti da 499 euro, 999 euro e 1.999 euro, cifre importanti che spiegano paure e proteste. Per i nuovi investimenti, invece, si tratta di criptovalute e di Nexyiu Water, piattaforma messa in piedi da Nexyiu per la promozione e la vendita di depuratori per l’acqua.


Stando alle segnalazioni che stiamo ricevendo – continua Zanon –, la società avrebbe dato la possibilità agli utenti di investire slot di crediti per un acquisto di gruppo di criptovalute. Una volta raggiunti i 2 milioni di crediti, con un credito che equivale ad un euro, l’investimento sarebbe partito, cosa che invece non sarebbe ancora avvenuta. Chi sperava di far fruttare i crediti maturati e inutilizzati, si ritrova così ad oggi con un pugno di mosche in mano. Abbiamo interpellato Nexyiu per avere chiarimenti in merito, ma pare non esistere alcun fornitore effettivo di tale servizio. È chiaro che, a questo punto, è la stessa Nexyiu a dover dare delle risposte, in quanto è intermediaria nell’operazione, e ci aspettiamo chiarimenti anche su Nexyiu Water, perché per la gestione di determinati servizi servono competenza e trasparenza contrattuale, specialmente se si tratta di settori che coinvolgono le utenze domestiche e potrebbero essere erogati bonus statali.

C’è poi un altro punto su cui è doveroso fare chiarezza e ci riferiamo all’assicurazione a copertura di eventuali inadempienze nell’erogazione dei servizi proposti che Nexyiu avrebbe attivato al momento dell’acquisto dei diversi pacchetti. Abbiamo chiesto delucidazioni alla società, che però non si è dimostrata particolarmente collaborativa. Alla luce di tutto questo, delle segnalazioni degli utenti e dei tanti aspetti a nostro avviso critici, riteniamo fondamentale l’intervento dell’Antitrust per sgombrare il campo da ogni dubbio e tutelare i consumatori, ai quali al momento preme recuperare i soldi investiti, in quanto i crediti sono praticamente inutilizzabili perché non sono sufficienti ad acquistare i prodotti proposti. Dal canto nostro, continueremo a fornire tutta l’assistenza possibile per sbloccare una situazione diventata ormai insostenibile”.


Gli utenti Nexyiu che hanno problemi con la piattaforma, con gli investimenti fatti ed in crediti maturati, possono inviare una segnalazione a CODICI, compilando il form online, chiamando lo Sportello Lombardia 02.36503438 - 351.7979897 oppure scrivendo a codici.lombardia@codici.org.