Iscriviti alla Newsletter!

Lascia la tua e-mail

ASSOCIAZIONE CODICI LOMBARDIA - C.F. 97253120154 - Associazione di volontariato L.r. 01/08 - Associazione di consumatori ed utenti L.r. 06/03

​​Chiamaci:

02 36 50 34 38

​Vieni a trovarci: 

Via Bezzecca, 3 - 20135 Milano

CODICI tutela i pendolari per il guasto tra le stazioni di Milano Greco Pirelli e Porta Garibaldi

L’inizio della giornata non è certo dei migliori per i pendolari delle linee Chiasso-

Milano, Lecco-Milano via Molteno e via Carnate, Bergamo-Milano, Malpensa-Milano Centrale, Saronno-Albairate. La pioggia ha messo ko i treni e la circolazione è in affanno.

Nel corso di questa mattina ecco che si ripete immutato il trend della tipica giornata di pioggia: guasto agli impianti che regolano la circolazione dei treni tra le stazioni di Milano Greco Pirelli e Milano Porta Garibaldi, per le linee coinvolte si annunciano ritardi anche superiori ai 30 minuti, soppressioni, variazione e cancellazioni. I pendolari che ogni giorno si recano a Milano per lavoro o per studio sono stati costretti ad aspettare in stazione sotto la pioggia scrosciante il primo treno in partenza o, ormai avezzi nell’arte di cavarsela da soli causa scarsa informazione del personale di bordo, a scegliere un percorso alternativo con altri mezzi di trasporto, a volte molto più lenti se solo si pensa all’autobus che rimane imbottigliato nel traffico congestionato di una giornata di pioggia.


Trenord annuncia che i tecnici di RFI sono al lavoro, ma la situazione è comunque critica, ancora più per quei passeggeri che devono utilizzare il Malpensa Express per raggiungere l’aeroporto, ricordano essere lo scalo al momento più attivo fino alla riapertura di Milano Linate.


E come si sul dire piove sul bagnato: da stasera parte lo sciopero generale che potrebbe coinvolgere anche le ferrovie; i convogli si fermeranno a partire dalle 21 di oggi fino a tutta la giornata di domani.


“E’ di pochi giorni fa l’incontro con Trenord e con l’assessore Terzi per fare il punto della situazione – dichiara Davide Zanon, Segretario Regionale di CODICI Lombardia - I dati mostrano un lieve miglioramento, ma non basta perché ci sono ancora linee in pessime condizioni sia per il materiale rotabile sia per la ferrovia stessa, e il guasto di oggi lo dimostra. Sul banco degli imputati permane RFI che non sembra impegnarsi a fondo nella modernizzazione dei suoi impianti. L’Associazione ricorda a tutti i passeggeri delle direttrici coinvolte che è possibile inviare un reclamo all’azienda di trasporto per chiedere un risarcimento, così come previsto dall’articolo 111 delle Condizioni di Trasporto di Trenord”.


Per ottenere assistenza è possibile contattare l'Associazione allo Sportello della Lombardia al numero 02.36503438 oppure all'indirizzo email codici.lombardia@codici.org.