CODICI: rinvio a giudizio per House to House. Difenderemo i consumatori anche in aula

Si apre un nuovo fronte nella vicenda House to House, l’azienda nei confronti della quale l’associazione CODICI ha promosso una serie di azioni per il risarcimento dei clienti che hanno acquistato l’asciugastiratrice Agento Professional. Dalla denuncia di un venditore, perplesso sulle reali capacità dell’elettrodomestico, è partita un’inchiesta che, dopo tre anni di indagini, è sfociata nei giorni scorsi nella richiesta del PM di rinvio a giudizio per il legale rappresentante della House to House e per un perito industriale, indagati in concorso per vendita di prodotti industriali con segni mendaci e frode nell’esercizio commerciale.

È l’ennesima dimostrazione della gravità dei fatti – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di CODICI – ed anche la conferma di quanto sosteniamo e denunciamo da tempo. Del resto a certificarlo ci sono anche le sanzioni dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che ha multato per ben due volte la società per pratica commerciale scorretta. Uno dei due modelli dell’asciugastiratrice Agento Professional è stato pubblicizzato con classe energetica A+ e capacità di carico 9 kg, quando in realtà aveva caratteristiche tecniche inferiori, nello specifico classe energetica B e capacità di carico 7 kg. Non proprio un dettaglio, considerando anche che alcuni clienti sono arrivati a spendere 2mila euro per un prodotto che vale molto meno. Abbiamo avviato una serie di azioni per tutelare i consumatori, comprensibilmente delusi ed arrabbiati. Continuiamo a ricevere segnalazioni e andremo avanti, perché l’azienda deve risarcire i clienti danneggiati, visto che hanno acquistato un elettrodomestico diverso da quello reclamizzato, con conseguenze anche sulla bolletta a causa degli elevati consumi”.

L’associazione CODICI ha promosso una serie di azioni per tutelare i consumatori che hanno acquistato l’asciugastiratrice Agento Professional della House to House, venduta in due modelli, il primo dal febbraio 2013 all’agosto 2017, il secondo dal settembre 2017. È possibile aderire alle iniziative scaricando gli appositi moduli dal sito www.codici.org, telefonando al numero 06.5571996 o scrivendo all’indirizzo email segreteria.sportello@codici.org. La delegazione Lombarda di CODICI è disponibile per offrire consulenza a tutti coloro che ne hanno bisogno scrivendo all’indirizzo codici.lombardia@codici.org oppure chiamando i numeri 02.36503438 e 351.7979897.

Iscriviti alla Newsletter!

Lascia la tua e-mail

​​Chiamaci:

02 36 50 34 38

ASSOCIAZIONE CODICI LOMBARDIA - C.F. 97253120154 - Associazione di volontariato L.r. 01/08 - Associazione di consumatori ed utenti L.r. 06/03