CODICI: rimborso e risarcimento per i passeggeri del volo da Roma a Comiso

Pasquetta da dimenticare per i passeggeri del volo Ryanair da Roma Fiumicino a Comiso. Programmato per le ore 12:40, il decollo dalla capitale alla volta della Sicilia è avvenuto con circa 6 ore di ritardo. Un’attesa estenuante, che ha scatenato la protesta dei viaggiatori ed ha spinto l’associazione Codici ad intervenire.

Rimaniamo sempre attoniti di fronte a situazioni del genere – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di CODICI –, non possiamo dire che ci sorprendano, perché ormai siamo abituati a tutto, ma è difficile comprendere il motivo per cui i passeggeri, in questo caso 160 e tra l’altro in una giornata particolare come quella di Pasquetta, siano lasciati in balia degli eventi, senza informazioni e senza assistenza”.

Di fronte al ritardo accumulato dal volo – afferma Stefano Gallotta, Responsabile Trasporti e Turismo di CODICIed anche alla mancanza di informazioni da parte della compagnia, i passeggeri hanno diritto al rimborso del biglietto ed al risarcimento danni. Del resto, basti pensare che sono dovuti intervenire i Carabinieri, chiamati da alcuni viaggiatori, per fare chiarezza su quanto stava accadendo. Stiamo raccogliendo le segnalazioni di chi si trovava a bordo del volo per diffidare Ryanair al fine di ottenere gli indennizzi ed i risarcimenti dovuti per un disagio evidente”.

I passeggeri del volo Ryanair da Roma Fiumicino a Comiso del 19 aprile possono rivolgersi all’associazione CODICI per ricevere assistenza legale ai fini della richiesta del rimborso e del risarcimento danni telefonando al numero 06.5571996 oppure scrivendo all’indirizzo e-mail segreteria.sportello@codici.org.