CODICI: nuova segnalazione all’AGCM per Domestika Energia, opera in modo poco trasparente

Nel mare magnum del mercato libero di elettricità e gas è sempre difficile trovare un’offerta adatta alle proprie esigenze ma, soprattutto, trovare un fornitore che operi in totale trasparenza e dia al consumatore tutte le informazioni necessarie per sottoscrivere un contratto.

A seguito di una richiesta giunta in Associazione, abbiamo voluto portare nuovamente all’attenzione dell’Autorità AGCM, dopo la segnalazione inviata nell’Aprile 2020 per pratica commerciale scorretta, l’operato della compagnia Domestika Energia.


Navigando sul sito della società - dichiara Davide Zanon, Segretario Regionale di CODICI Lombardia - si nota subito come sia carente sotto diversi punti di vista: prima di tutto in nessuna sezione del sito vengono indicate al consumatore le offerte commerciali attivabili con le contestuali condizioni di fornitura; si può solo inviare una richiesta tramite form online, per essere ricontattati. Sono assenti, poi, le modalità di contatto del servizio clienti, nonché tutte le informazioni utili e necessarie per l’invio dei reclami. Tale azienda - continua Zanon - non compare nemmeno nell’elenco degli operatori pubblicato sul sito di ARERA. Tale condotta viola apertamente il Codice di condotta commerciale di ARERA, in quanto vengono meno i principi di correttezza e trasparenza lì riportati”.

Abbiamo ritenuto necessario segnalare la società all’Autorità - dichiara Martina Monguzzi, conciliatrice di riferimento di CODICI Lombardia -, in modo che possa intervenire per far sì che la compagnia si adegui, al più presto, alla normativa attualmente in vigore. Ciò serve soprattutto in previsione della fine del mercato tutelato, che ricordiamo avverrà, per tutti i clienti domestici e le microimprese, a partire dal Gennaio 2023. Il passaggio al mercato libero ha un duplice volto: da un lato potrà essere un vantaggio per i consumatori, in quanto il costo della componente della materia energia sarà gestito al ribasso dalle società, nel tentativo di accaparrarsi più clienti possibili; dall’altro lato potrebbe rivelarsi un problema per il consumatore saper scegliere adeguatamente il proprio fornitore di luce e gas. Spesso infatti, attirati da sconti o prezzi stracciati, si sottoscrive un contratto con una compagnia poco corretta e trasparente. Per questo il consiglio è sempre quello di verificare attentamente l’offerta che si andrà a sottoscrivere, leggendo attentamente le Condizioni di fornitura e appurando che la compagnia abbia dei contatti a cui può essere reperibile.


L’associazione CODICI è disponibile a fornire consulenza e assistenza a tutti coloro che avessero dubbi sui contratti o volessero semplicemente segnalare una compagnia che opera in maniera poco trasparente. E’ possibile contattare l’associazione scrivendo all'indirizzo codici.lombardia@codici.org oppure chiamando i numeri 02.36503438 e 351.7979897.