CODICI:class action contro Costa Victoria;i viaggiatori possono aderire per ottenere il risarcimento

Continua l’assistenza legale che CODICI fornisce a tutti i viaggiatori che erano a bordo della nave Costa Victoria, nella spiacevole crociera dell’agosto 2019 “Grecia nel cuore”. Dopo l’ammissione della class action da parte della Corte di Appello di Genova, l’associazione sta continuando a raccogliere adesione dai crocieristi che erano a bordo della nave.


Decine di viaggiatori – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di CODICI si sono rivolti alla nostra associazione per vedere tutelati i propri diritti a seguito dei disagi, diversi ed evidenti, che hanno patito nel corso della loro vacanza. Come abbiamo sempre sostenuto il risarcimento del danno da vacanza rovinata è più che dovuto, così come il rimborso per la modifica dell’itinerario del viaggio. I disagi patiti dai viaggiatori sono innumerevoli: dall’aver rimpiazzato la tappa di Corfù con una giornata di navigazione a causa di un lieve ritardo da Atene, allo sbarco a rilento a Bari decisamente mal gestito, che ha provocato momenti di tensione a bordo, non sono dettagli da tralasciare; la questione non può ritenersi chiusa con il semplice buono da 100 euro che è stato fornito ai crocieristi da utilizzare a bordo. Costa Crociere, non fornendo le adeguate informazione ai passeggeri in merito al diritto della riduzione del prezzo del viaggio a seguito della modifica peggiorativa dell’itinerario, ha configurato una vera e propria pratica commerciale scorretta. La nostra è la prima class action ammessa in Italia nel settore delle crociere e siamo pronti a batterci per garantire giustizia per i viaggiatori”.


I crocieristi interessati a richiedere il risarcimento per i danni ed i disagi subiti, possono rivolgersi all’associazione CODICI scrivendo una email all’indirizzo segreteria.sportello@codici.org oppure telefonando al numero 06.5571996.