CODICI: azione di classe per tutelare i clienti Ajò Energia dopo la sanzione dell’Antitrust

Mancanza di trasparenza nella prospettazione delle condizioni economiche di fornitura di energia elettrica e gas. È il motivo alla base delle sanzioni inflitte nei giorni scorsi dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato a Ajò Energia, Bluenergy, Ubroker e Visitel. Multe che in totale superano i 4 milioni di euro e che arrivano al termine di procedimenti istruttori per pratiche commerciali scorrette nel prospettare le condizioni economiche di fornitura di energia elettrica e gas sul mercato libero.

Abbiamo preso parte al procedimento relativo ad Ajò Energia – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di CODICI ed ora, alla luce della sanzione dell’Antitrust, siamo pronti a compiere il passo successivo. Stiamo avviando un’azione di classe per tutelare gli utenti della società. Un’iniziativa che nasce anche dal fatto che le voci di costo e variazioni unilaterali del contratto, non giustificate ed a discrezione del professionista, hanno comportato un notevole aumento dei costi in fattura, oltre che una grave compressione dei diritti dei consumatori".

Le pratiche addebitate si sono perpetrate tra il settembre 2020 ed il dicembre 2021. Per Ajò Energia la sanzione inflitta dall’Autorità ammonta a 148mila euro. Gli utenti possono rivolgersi a CODICI per avere chiarimenti sulla bolletta o aderire all’azione di classe. È possibile mettersi in contatto con la delegazione lombarda dell’associazione chiamando i numeri 02.36503438 -351.7979897 oppure scrivendo a codici.lombardia@codici.org