CODICI:Agcom certifica i disservizi Dazn; aspettiamo correttivi e intanto avanti con la class action

Tempo scaduto, con l’intervento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni è arrivata la certificazione dei disservizi di Dazn. Così l’associazione Codici commenta il procedimento d’urgenza con cui Agcom ha ordinato all’azienda “di adottare ogni comportamento rispettoso dei diritti degli utenti adottando ogni accorgimento funzionale a prevenire i malfunzionamenti della propria piattaforma di origine del segnale televisivo trasmesso in live streaming ed implementando al contempo un servizio di assistenza clienti efficace ed efficiente, che preveda la possibilità di un contatto diretto con una persona fisica”.

È la conferma di quanto denunciamo da settimane – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di CODICIe della necessità di un intervento per risolvere una situazione grave, inaccettabile e non più sostenibile. I tentativi di Dazn di minimizzare quanto accaduto finora vengono spazzati via dal provvedimento dell’Autorità, che ha recepito e dato voce alle nostre segnalazioni ed alle proteste dei consumatori. Ci auguriamo che a questo punto la piattaforma agisca di conseguenza, anche per quanto riguarda l’altro aspetto evidenziato da Agcom, ovvero l’implementazione del servizio di assistenza clienti prevedendo la possibilità di un contatto diretto con una persona fisica. Il tutto in attesa di conoscere l’esito delle verifiche dei dati di ascolto. Dal canto nostro, abbiamo deciso di interessare della vicenda anche l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. E naturalmente continueremo a vigilare ed a raccogliere le segnalazioni degli abbonati, portando avanti la class action che abbiamo avviato per il rimborso ed il risarcimento degli utenti danneggiati”.

La class action promossa da CODICI per tutelare gli abbonati Dazn prosegue. Gli utenti che hanno riscontrato problemi nella visione delle partite, come improvvisi blackout, scarsa qualità del segnale audio/video e messaggi di errore, possono segnalarlo all’associazione richiedendo assistenza al numero 06.5571996 oppure all’indirizzo e-mail segreteria.sportello@codici.org. La delegazione lombarda dell'associazione è disponibile ai numeri 02.36503438 - 351.7979897 oppure scrivendo a codici.lombardia@codici.org