RISCOSSIONE BUONI FRUTTIFERI POSTALI

CODICI Lombardia sta raccogliendo le segnalazioni in merito alla riscossione dei Buoni Fruttiferi Postali in caso di morte di uno dei cointestatari

 

Un Buono Fruttifero Postale (Bfp) può essere cointestato fino ad un massimo di quattro persone. Il problema del riscatto in caso di decesso di uno degli intestatari è sorto da un possibile contrasto con le norme sull’eredità. Poste Italiane sosteneva l’impossibilità all’incasso del buono se non si presentava preventivamente il consenso degli eredi del cointestatario defunto, a causa di un'errata interpretazione della dicitura "con pari facoltà di rimborso" presente sul buono.

La questione è finalmente risolta: in caso di decesso di uno degli intestatari di un Buono Fruttifero Postale recante la clausola “pari facoltà di rimborso”, i cointestatari possono riscuotere l’intera somma, a patto di riconoscere agli eredi il corrispettivo spettante. La Corte di Cassazione ha dichiarato che tutti i sottoscrittori del buono hanno pari titolarità sulla somma depositata e sui relativi interessi.

La sentenza della Cassazione segna un punto importante in una vicenda complessa che si trascina da anni. Oggi CODICI Lombardia analizza caso per caso e invia un reclamo con diffida a Banco Posta, intimandoli al veloce pagamento del Buono con la dicitura "pari facoltà di rimborso".

 

Se anche tu hai riscontrato lo stesso problema compila il form alla pagina SEGNALAZIONI inserendo i tuoi dati e gli allegati che ti verranno richiesti. Ti contatteremo via mail in merito al tuo caso!