CODICI: iter più veloce per voltura e cambio fornitore, pronti ad assistere i consumatori

Richiesta unica per voltura contrattuale e contestuale cambio di fornitore. È la novità annunciata da Arera, che entrerà in vigore dal prossimo 30 settembre per tutti i clienti, domestici e non, ed in via transitoria dal prossimo 1° luglio per le piccole imprese del Servizio di Tutele Graduale. Iter più veloce, quindi, per i consumatori, che potranno effettuare contemporaneamente voltura e switching.


In pratica – spiega Antonella Votta, avvocato di CODICI esperta del settore Energia sarà possibile richiedere la voltura della fornitura elettrica, cioè il cambio di nominativo dell’intestatario del contratto, e contestualmente cambiare il fornitore con un’unica richiesta, senza dover attendere che la voltura sia andata a buon fine e, solo successivamente, cambiare fornitore.

Con la delibera 135/2021/R/eel, Arera semplifica la vita dei consumatori. Se da un lato questa modifica della regolazione è da salutare con favore, in quanto stimola la concorrenza fra operatori ed agevola le scelte dei consumatori – osserva Votta –, dall’altro pone l’accento sulla costante necessità di controllo dei canali di vendita. Tale modifica, infatti, potrebbe agevolare condotte ‘truffaldine’ di alcuni venditori che, soprattutto nell’attività porta a porta, potrebbero far stipulare nuovi contratti anche all’insaputa dell’intestatario della fornitura”.


Il consiglio è sempre lo stesso – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di CODICI – ovvero controllare meticolosamente cosa si sta firmando e ricordarsi che si può recedere entro 14 giorni dal contratto erroneamente firmato”.


CODICI, da sempre impegnata nel settore energetico, è pronta a fornire assistenza ai consumatori anche su questo importante passaggio. Chi ha difficoltà con la voltura, con il cambio fornitore oppure ha problemi con il contratto firmato può rivolgersi alla delegazione Lombarda di CODICI scrivendo all’indirizzo codici.lombardia@codici.org oppure chiamando i numeri 02.36503438 e 351.7979897. La sede nazionale è disponibile telefonando al numero 06.5571996 oppure scrivendo all’indirizzo email segreteria.sportello@codici.org.